scenic route 65 000« Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi, a seconda dello sporgere e del rientrare di quelli, vien, quasi a un tratto, a ristringersi, e a prender corso e figura di fiume, tra un promontorio a destra, e un'ampia costiera dall'altra parte; e il ponte, che ivi congiunge le due rive, par che renda ancor più sensibile all'occhio questa trasformazione, e segni il punto in cui il lago cessa, e l'Adda rincomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lascian l'acqua distendersi e rallentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni. » (Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1840)

maniva 000Definire turistico l'itinerario che segue forse è sbagliato, un nome più adatto potrebbe essere “Itinerario da teppista”, i panorami, i luoghi da visitare che si incontrano lungo il tragitto passano in secondo piano di fronte al godimento delle strade.
L'itinerario si snoda in un territorio ricco dove è facile creare da zero tragitti unici. Siamo tra Trentino e Lombardia. Monte Baldo, Bondone, Garda, Valli Giudicarie, Caffaro, Lago d'Idro e Lago d'iseo.

val malenco 002Gran parte di queste strade le avreTe fatte chissà quante volte, oppure ne avreTe sentito parlare.
La strada della Val Bregaglia che parte da Chiavenna e porta fino al Passo Maloja e da lì a St.Moritz nel cuore dell'Engadina, passando prima per i laghi di Sils e Silvaplana, da qui fare un salto su fino allo JulierPass, scendere e salire fin su al Passo del Bernina.

valmaggia 005Partendo dal casello di Arona si seguono le indicazioni per Borgomanero, poi per Gozzano, oppure per il lago d'Orta.
Di seguito i punti di riferimento saranno i cartelli per Armeno.

panorami 004Dall'uscita Fornovo dell'autostrada della cisa si prende la SS62 della cisa e fin da subito inizia il godimento per ogni motociclista, una strada che unisce ciò che più amiamo, curve e panorami. Senza accorgerVi raggiungerete il Passo dove una breve sosoa per riprendere fiato è obbligatorio, una piccola e veloce visita al santuario che da lì sopra ci osserva e protegge.